Translate

giovedì 10 agosto 2017

FLASHBACK / GP UNGHERIA 1997. L'IMPRESA DI DAMON HILL E DELLA ARROWS

(10/8/2017)HUNGARIAN GP AUGUST 10, 1997: DAMON HILL AND ARROWS ON THE PODIUMCampionato F1 1997, 10 agosto: nella acerrima lotta tra Schumacher (Ferrari) e Villeneuve (Williams) nel Gran Premio di Ungheria spuntò a sorpresa Damon Hill che colse un inaspettato, strepitoso secondo posto con la Arrows-Yamaha! Un po’ come Mansell a fine 1992, anche il figlio del grande Graham non aveva conservato il posto alla Williams dopo la conquista del titolo 1996. Abbracciò allora il progetto Arrows / Tom Walkinshaw che proponeva il motore giapponese Yamaha OX11/C, pneumatici Bridgestone – che fecero così il loro ingresso nel Circus destinato a rivoluzionare le gerarchie -  direzione tecnica affidata a Frank Dernie ma portata avanti da John Barnard e una serie di munifici sponsor (tra cui la Parmalat grazie al compagno di squadra Pedro Diniz).

Per la verità, i risultati non furono travolgenti (Hill si classificò sesto solo nel GP di casa a Silverstone), ma in Ungheria, complici anche le altissime temperature dell’asfalto, fu raggiunto il massimo. Damon Hill, quella domenica, poteva vincere: partito col terzo tempo dietro il solito duo Schumi – Villeneuve, dopo pochi giri fu in grado di attaccare e superare  il ferrarista, già in crisi con le gomme, e di involarsi, indisturbato e imperiosamente verso la vittoria. Purtroppo per lui la beffa: a un giro dalla bandiera a scacchi un problema tecnico lo costrinse a rallentare vistosamente consentendo a Villeneuve di rifarsi sotto e di prodursi in un sorpasso decisivo con parte della monoposto sull’erba. Finì dunque secondo davanti a Herbert su Sauber e, comunque, protagonista una grande impresa che resterà negli annali.

Nessun commento:

Posta un commento